Razze: l’ Egyptian Mau – Il gatto egiziano

L' Egyptian Mau È un gatto raro e dalle origini antichissime. l’unico gatto al mondo con il mantello naturalmente maculato
Egyptian Mau – cucciolo

Oggi vi presentiamo l’unico gatto al mondo con il mantello naturalmente maculato: l’ Egyptian Mau – il gatto egiziano. È un gatto raro e dalle origini antichissime. Trasportiamoci nell’ Antico Egitto al tempo dei Faraoni e degli Scriba. Il suffisso stesso Mau risale alla parola egiziana per definire il gatto. La personalità e l’aspetto dell’ Egyptian Mau ricordano quelli dei felini selvatici. È una delle più antiche razze esistenti del gatto domestico… Molti studiosi sono convinti che sia il discendente dei gatti che gli Egizi addomesticarono partendo da una sottospecie del Gatto Selvatico Africano (Felis Lybica), il Lybica Ocreata. 

Egyptian Mau: l’unico al mondo con un naturale mantello maculato 

L' Egyptian Mau È un gatto raro e dalle origini antichissime. l’unico gatto al mondo con il mantello naturalmente maculato
Egyptian Mau

Infatti, è l’unico gatto al mondo ad avere un mantello tabby naturale e non frutto della selezione dell’uomo. In Gran Bretagna alcuni allevatori, per aggirare l’ostacolo della quarantena di sei mesi, cercarono di riprodurre il mantello maculato senza ricorrere all’importazione direttamente dall’Egitto. Provarono ad incrociare degli Abissini con i Siamesi, ottenendo gatti bellissimi, ma poco somiglianti al gatto egiziano. Inizialmente, li chiamarono comunque Egyptian Mau. Ma tale fu la confusione che si creò, che nel 1978 alcuni allevatori americani, che avevano importato alcuni soggetti autentici, fecero riconoscere la razza dal CFA. Gli inglesi furono costretti a cambiare il nome e battezzarono il loro gatto Orientale spotted tabby.

Una razza scoperta da una principessa russa

L' Egyptian Mau È un gatto raro e dalle origini antichissime. l’unico gatto al mondo con il mantello naturalmente maculato
Egyptian Mau

La storia di questo gatto si intreccia con i miti e la religione dell’Antico Egitto. Ma anche la sua storia recente non è da meno…Se dovessimo cominciare a raccontarla dovremmo cominciare con “C’era una volta una principessa in esilio”. La storia recente di questa razza merita di essere raccontata: dimenticato per secoli, il gatto egiziano arrivò in Europa nella prima metà del 1900. Nel 1953 la principessa Russa in esilio a Roma, Nathalie Trubetzksoi entrò in possesso di Ludol, una gattina maculata silver che era stata affidata ad un ragazzo da un diplomatico del Medio-Oriente.

La storia di un amore a prima vista

L' Egyptian Mau È un gatto raro e dalle origini antichissime. l’unico gatto al mondo con il mantello naturalmente maculato
Egyptian Mau

L’interesse per la cucciola e le sue origini, permisero alla principessa di ottenere Gepa un maschio nero smoke proveniente direttamente dall’Egitto. Da Gepa e Ludol nacquero i primi cuccioli tra cui Baba, e l’entusiasmo e l’euforia della principessa furono tali che decise di farsi ambasciatrice di questa razza fino ad allora non considerata. Decise di presentare Baba al grande concorso felino di Roma del 1954 suscitando un grande interesse nel pubblico e nei giudici. Nel Dicembre del 1956 la principessa si trasferì in America, portando con sé alcuni dei suoi gatti ed uno dei suoi cuccioli (Liza) fu presentato all’ Empire Cat Show di New York del 1957.

La storia dell Egyptian Mau

L' Egyptian Mau È un gatto raro e dalle origini antichissime. l’unico gatto al mondo con il mantello naturalmente maculato
Egyptian Mau

Questi esemplari furono i fondatori dell’allevamento della principessa, che iniziò la selezione con l’affisso “Fatima”. Il successo fu clamoroso e nel 1977 il Mau Egiziano venne riconosciuto dal CFA (Cat Fancier’s Association) e successivamente dalle altre associazioni feline… La maggior parte dei Mau sono discendenti dei gatti della principessa Russa, anche se negli ultimi anni il pool genetico della razza è stato rinvigorito da nuovi soggetti provenienti dall’Egitto…

Egyptian Mau, un gatto antichissimo

L' Egyptian Mau È un gatto raro e dalle origini antichissime. l’unico gatto al mondo con il mantello naturalmente maculato
Egyptian Mau

Siamo di fronte ad un gatto molto raro. Ma quanti esemplari si contano al mondo? È ancora raro. Si contano solo 3000 soggetti in tutto il mondo… Non essendo stato selezionato dall’ uomo il gatto egiziano appartiene alla minoranza di felini che sono rimasti intatti dalla loro comparsa fino ai nostri giorni e il loro allevamento è effettuato senza alcun incrocio con le altre razze perché si vogliono conservare la morfologia ed il carattere originale. È un gatto con una muscolatura e di un’ossatura eccezionali! Infatti è il gatto domestico più veloce del mondo e raggiunge senza problemi i 55 Km all’ ora. la stessa velocità a cui corrono le giraffe per capirci! Dal punto di vista del comportamento il suo aspetto può trarre in inganno: non è un gatto aggressivo, è indipendente e riservato, diffidente con gli estranei ma dolce ed affettuoso con i componenti umani della sua famiglia. 

Please follow and like us:
error
Follow by Email
Facebook
Facebook
INSTAGRAM